Le malformazioni congenite del seno hanno un risvolto psicologico grave nell’adolescenza e giustificano una chirurgia ricostruttiva.

In generale, esistono due grandi tipi di malformazioni

Le anomalie di volume:
- Ipertrofia mammaria bilaterale
- Ipoplasia mammaria maggiore bilaterale (coppa inferiore alla misura A o 1a)

Le anomalie di forma:
- Asimmetria mammaria
- Sindrome di Poland
- Seno tuberoso

Il trattamento di queste anomalie del seno è difficile e rientra nelle competenze degli specialisti di chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica.

la sindrome di poland

DEFINIZIONE

La sindrome di Poland associa una malformazione mammaria di tipo ipoplastico (seno piccolo) ad una malformazione del torace (insufficienza parziale del muscolo grande pettorale).

PRINCIPI DEL TRATTAMENTO

Forme moderate: mastoplastica additiva tramite protesi insieme ad una lipostruttura.
Forme gravi: tecniche derivate dalla ricostruzione mammaria post-cancro.

seno tuberoso

DEFINIZIONE

Il seno tuberoso è una malformazione mammaria che raggruppa diverse anomalie. L’anomalia comune riguarda la base del seno e la ripartizione problematica dell’intera ghiandola mammaria.

Gli aspetti clinici sono numerosi tra i quali:
- aspetto del seno a forma di « S in corsivo »: difetto di formazione del seno nel quadrante interno
- asimmetria mammaria
- seno tubolare (a forma di tubo)

PRINCIPI DEL TRATTAMENTO

Il trattamento è, nella maggior parte dei casi, associato a tecniche di mastopessi (lifting mammario per sollevare il seno) e di mastoplastica additiva tramite protesi mammarie.

Il trattamento del seno tuberoso è difficile e resta una questione di competenza di medici specialisti.

Fate le vostre domande al chirurgo