IL LIFTING CERVICO-FACCIALE

Foto IL LIFTING CERVICO-FACCIALE

CHIRURGIA DEL VISO : IL LIFTING CERVICO-FACCIALE – Cannes & Nice | Dr. Victor Médard de Chardon 

Si può prendere in considerazione il lifting cervico-facciale sin dalla comparsa dei primi segni di invecchiamento intorno ai 40 o 45 anni. Il lifting cervico-facciale associa ad un lifting del viso (lifting facciale) un lifting del collo (lifting cervicale) e spesso anche un lifting delle tempie (lifting temporale).

Ricovero: una notte

Anestesia:  generale o diazanalgesia (anestesia «vigile»)

Durata: da 3 a 4 ore

Principi:
La cicatrice è nascosta (tra i capelli e intorno all’orecchio)

Gli scollamenti cutanei sono ridotti e praticati su richiesta

I muscoli sono rimessi in tensione per correggerne il rilasciamento
In seguito la pelle è livellata nuovamente su richiesta senza un’eccessiva trazione

Gli eventuali eccessi adiposi sono trattati tramite liposuzione. Se invece il viso è emaciato, si può praticare un'iniezione di grasso autologo (lipostruttura secondo Coleman o lipofilling)

Post-operatorio:
Dimissione il giorno dopo (una notte di ricovero) senza medicazione

Nessun dolore, ma sensazione di disagio o di tensione dietro le orecchie e a livello del collo

Ecchimosi (lividi): da 7 a 15 giorni.
Edema (frequente): alcuni giorni.

Il primo shampoo è autorizzato fin dal giorno seguente l'intervento

Ripresa delle attività sociali dal 7° giorno con trucco e dal 15° giorno senza trucco

Risultati: I risultati del ringiovanimento del viso tramite lifting cervico-facciale sono naturali (la pelle non risulta eccessivamente tirata), duraturi (il piano muscolare è solido) e il post-operatorio è piuttosto semplice (tensione e scollamenti ridotti).

Fate le vostre domande al chirurgo