Riduzione della bolla di Bichat Foto RIDUZIONE DELLA BOLLA DI BICHAT

Riduzione della bolla di Bichat | Cannes & Nizza – Dr. Victor Médard de Chardon

La riduzione della bolla di Bichat è una tecnica di chirurgia estetica efficace per affinare le guance troppo paffute.

CHE COS'È LA BOLLA DI BICHAT?

La bolla di Bichat è un accumulo di grasso (buccal fat pad) localizzato all'interno della guancia, che sale verso la tempia.

PRINCIPI TECNICI

Si pratica una piccola incisione all'interno della bocca per creare un accesso alla loggia adiposa. Si procede quindi riducendo il volume della bolla di Bichat per affinare le guance come desiderato dal paziente.

Osservazione importante: la bolla di Bichat non deve essere completamente asportata. Infatti, con l'invecchiamento si verifica una naturale diminuzione degli accumuli di grasso e, di conseguenza, un'ablazione totale avrebbe come risultato un aspetto delle guance troppo scavato in età più avanzata.

La riduzione chirurgica della bolla di Bichat è l'unica tecnica affidabile per ridurre il volume delle guance. La lipoaspirazione non è tecnicamente praticabile a causa dei rischi di lesione del nervo facciale.

IN PRATICA

Incisione endobuccale di 1-2 cm per accedere alla bolla di Bichat e ridurne il volume
Anestesia: locale con sedazione o anestesia generale
I punti di sutura sono riassorbibili
Modalità di ricovero: intervento in day hospital
Applicazione di ghiaccio sulle guance nei giorni successivi all'intervento

DECORSO POST-OPERATORIO

Dolore moderato
Ecchimosi (lividi): rare
Nessun punto di sutura da rimuovere: i punti sono riassorbibili
Nessun drenaggio
Risultati poco visibili i primi giorni a causa del gonfiore delle guance.
Astensione dal lavoro per qualche giorno per via del gonfiore delle guance.
Ripresa dell'attività sportiva dopo 15 giorni.

RISULTATO DOPO LA RIDUZIONE DELLA BOLLA DI BICHAT

Il risultato è definitivo a distanza di 3 mesi. Nei primi tre mesi, il risultato non è pienamente apprezzabile a causa dell'edema.
La cicatrice è invisibile.

I RISCHI

I rischi sono rari se l'intervento è praticato da un chirurgo plastico abilitato ed esperto in questo tipo di tecnica. Il paziente deve essere a conoscenza dei seguenti rischi:

  • Ematoma: coagulo di sangue nella loggia adiposa, responsabile di un eccessivo gonfiore, che deve essere rimosso
  • Infezione: evento eccezionale
  • Lesione del nervo facciale: la precisione e la delicatezza del gesto operatorio rendono questa complicazione un evento eccezionale

Lesione del dotto di Stenone: la precisione e la delicatezza del gesto operatorio rendono questa complicazione un evento eccezionale.
bichat

Fate le vostre domande al chirurgo