la tossina botulinica o botox

Foto TOSSINA BOTULINICA O BOTOX

la tossina botulinica o botox – Cannes & Nice | Dr. Victor Médard de Chardon

Il botox (tossina botulinica) è un medicinale di origine naturale utilizzato da oltre 20 anni con successo. Più noto con il nome di Botox (o Vistabel, Azzalure, Bocouture), la tossina botulinica permette ogni anno di dare sollievo a migliaia di pazienti in tutto il mondo, bambini e adulti che soffrono di disturbi oftalmologici (strabismo), neurologici (spasticità) e dermatologici (sudorazione eccessiva). Da oltre 10 anni, il botox (tossina botulinica) è utilizzato nel trattamento delle rughe d’espressione «dinamiche» del viso.

Effetti del botox: Il botox (tossina botulinica) si distingue da tutti gli altri trattamenti delle rughe in quanto non agisce sulle rughe stesse, ma sui muscoli responsabili della loro comparsa. In effetti, le rughe «dinamiche» (ad esempio le rughe della fronte, del leone e delle zampe di gallina) sono il risultato della contrazione ripetuta di alcuni muscoli. L’azione del botox (tossina botulinica) permette di ridurre la contrazione del muscolo coinvolto nella formazione delle rughe e, di conseguenza, di cancellarle e frenarne l’evoluzione.

A chi è destinato questo trattamento? : Questo trattamento si rivolge alle persone desiderose di eliminare le rughe, segni del tempo che passa, conservando un aspetto e un’espressione naturali. In generale, si può iniziare il trattamento fin dall’età di 30 anni, prima che la pelle non sia già fratturata (stadio di frattura del derma).

Quali sono le controindicazioni del Botox? : Le controindicazioni all’iniezione della tossina botulinica sono numerose: gravidanza, allattamento, miastenia, sclerosi laterale amiotrofica e trattamento con aminoside.

procedura per l’iniezione di botox

Nessuna anestesia o anestesia locale da contatto tramite pomata EMLA
Durata: da 5 a 10 minuti

le zone di iniezione della tossina botulinica

LE RUGHE DELLA FRONTE: Iniezione di Botox a livello della fronte (azione sul muscolo frontale) per trattare le rughe della fronte

LE RUGHE DELLE «ZAMPE DI GALLINA»: Iniezione di Botox a livello delle «zampe di gallina»: azione sulla parte laterale del muscolo orbicolare delle palpebre per trattare le rughe delle «zampe di gallina» e sollevare la coda del sopracciglio

LE «RUGHE DEL LEONE»: Iniezione di Botox a livello della glabella (azione sui muscoli corrugatore e procerus) per trattare le «rughe del leone»

LE RUGHE PARANASALI: Iniezione di Botox a livello delle facce laterali del naso (azione sul muscolo che solleva le alette del naso e del labbro superiore) per trattare le rughe laterali del naso («bunny lines»)

LE RUGHE DEL LABBRO SUPERIORE: Iniezione di Botox a livello delle labbra (azione sul muscolo orbicolare delle labbra) per trattare le rughe del labbro superiore («codice a barre» o «rughe del fumatore»)

LE RUGHE DELLE GUANCE: Iniezione di Botox in contatto col muscolo risorio per il trattamento delle rughe agli angoli della bocca

LE MASCELLE PROMINENTI: Iniezione di Botox nel muscolo massetere per rendere le mascelle più fini

LE RUGHE DEL MENTO: Iniezione di Botox a livello del mento (azione sul muscolo mentoniero) per il trattamento dei menti sciupati e contratti (rughe del mento)

SOLLEVAMENTO DELL’ANGOLO DELLA BOCCA: Iniezione di Botox nel muscolo depressore anguli oris (depressore dell’angolo della bocca) per sollevare l’angolo della bocca (viso meno triste)

LE BANDE PLATISMALI (FANONI): Iniezione di Botox a livello del collo (azione sul muscolo platisma) per trattare le bande platismali (fanoni)

POST-OPERATORIo

Ripresa di attività sociale immediata
Divieto di massaggiare le zone dove sono state effettuate le iniezioni: 5 ore
Divieto di coricarsi: 5 ore

RISULTATI

Primi risultati visibili a partire dal 4° giorno
Risultati ottimali entro il 10° e 15° giorno
Durata del risultato da 3 a 6 mesi
Il risultato è naturale con cancellazione delle rughe e mantenimento dell’espressione del viso.

mantenimento

Il rinnovo regolare delle sedute permette di prolungare la durata dell’azione del Botox.
Una seduta ogni 4 mesi per il primo anno, poi ogni 6 mesi.

Fate le vostre domande al chirurgo