Criolipolisi-CoolSculpting™

Foto Criolipolisi-CoolSculpting

Criolipolisi-CoolSculpting™ – Cannes & Nizza | Dr. Victor Médard de Chardon 

CoolSculpting™ è un dispositivo medico di criolipolisi messo a punto dalla società americana Zeltiq. Si tratta dell'unica tecnica approvata dalla FDA (Food and Drug Administration) nel 2010 e dotata di marchio CE quale trattamento efficace e assolutamente sicuro. Il CoolSculpting™ non è un metodo di dimagrimento, ma permette di eliminare l'adipe localizzato in modo non invasivo e senza chirurgia, colpendo in maniera selettiva le cellule adipose mediante un processo di raffreddamento del grasso corporeo, senza interferire con gli altri tessuti.
Grazie a questa tecnologia non invasiva non c'è bisogno di aghi, anestesia o di rinunciare temporaneamente alla vita sociale. I pazienti, in genere, riprendono le loro normali attività il giorno stesso del trattamento, che rappresenta un'ottima alternativa non chirurgica alla liposuzione. La criolipolisi mediante CoolSculpting™ viene effettuata presso lo studio del Dr. Victor Médard de Chardon.
Questa tecnologia di criolipolisi può essere praticata solo da medici specializzati in chirurgia e medicina estetica.

COME FUNZIONA IL METODO COOLSCULPTING™?

  1. Sulla zona da trattare viene sistemato un applicatore di raffreddamento. La depressione creata sotto l'applicatore permette
  2. Una depressione controllata permette di aspirare i tessuti tra i pannelli di raffreddamento dell'apparecchio.
  3. A questo punto, la superficie della pelle è sottoposta a un raffreddamento di -10°C.
  4. Dopo un intervallo di tempo tale da indurre un raffreddamento sufficiente, le cellule adipose iniziano un processo di apoptosi (morte cellulare programmata). In questo modo il grasso viene eliminato in modo naturale attraverso processi metabolici simili a quelli che si attivano per il cibo ingerito.

IL PROCESSO DI CRIOLIPOLISI

I principi scientifici della criolipolisi sono stati scoperti dai dermatologi Dieter Manstein, MD, PhD e R. Rox Anderson, MD, presso il Wellman Center for Photomedicin del Massachusetts General Hospital di Boston, una sede della Harvard Medical School.
I medici e la loro équipe hanno condotto una serie di ricerche volte a dimostrate che, in condizioni rigorosamente controllate, le cellule adipose sottocutanee sono per natura più vulnerabili agli effetti del freddo rispetto agli altri tessuti circostanti. Il lavoro iniziale, pubblicato sulla rivista Lasers in Surgery and Medecine a novembre 2008, ha dimostrato che:

  • L'esposizione controllata al freddo provoca l'apoptosi delle cellule adipose, ovvero la morte naturale programmata delle cellule, che porta alla liberazione di citochine e di altri mediatori dei processi infiammatori.
  • Nei mesi successivi all'intervento, le cellule infiammatorie metabolizzano progressivamente le cellule adipose colpite dall'apoptosi indotta dal freddo, andando così a ridurre lo spessore dello strato adiposo. Questa ingestione cellulare avviene attraverso il processo di fagocitosi.
  • A questo punto, i lipidi delle cellule adipose vengono lentamente rilasciati ed eliminati dal sistema linfatico.
  • Basandosi sui risultati degli studi condotti, i ricercatori hanno concluso che "il raffreddamento tissutale locale controllato e prolungato può portare a una riduzione selettiva delle cellule adipose e alla perdita significativa di grasso sottocutaneo, senza danneggiare la pelle sovrastante". Questa scoperta, detta "criolipolisi® selettiva", ha successivamente portato allo sviluppo della tecnologia brevettata CoolSculpting™.

IL METODO COOLSCULPTING™ IN PRATICA

  1. Nel corso della prima visita, il Dr. Victor Médard de Chardon valuta se ci sono le condizioni per ricorrere alla criolipolisi o se è preferibile optare per una lipoaspirazione, quindi analizza le eventuali controindicazioni alla tecnica di CoolSculpting™ (crioglobulinemia e qualità della pelle insufficiente). A questo punto vengono individuate le zone da trattare.
  2. Viene poi programmata la seduta di criolipolisi con CoolSculpting™ in una data successiva; durante la seduta il chirurgo estetico disegna le zone da trattare e sceglie gli applicatori da utilizzare.
  3. La seduta dura almeno un'ora.
  4. Il trattamento post-operatorio consiste in un semplice massaggio associato all'applicazione di una crema idratante. Dopo la criolipolisi con tecnica CoolSculpting™ non è necessario assumere anticoagulanti né indossare un lipopanty elastico.
  5. Dopo il trattamento possono comparire eritema cutaneo, ecchimosi e sensazione temporanea di torpore della parte trattata, tutti sintomi che scompaiono nel giro di una settimana.
  6. Nei tre mesi successivi alla criolipolisi si verifica una progressiva diminuzione dello spessore dello strato adiposo.

QUALI SONO LE ZONE CHE POSSONO ESSERE TRATTATE CON COOLSCULPTING™?

ZONE CHE POSSONO ESSERE TRATTATE CON TECNICA CoolSculpting™

La criolipolisi è applicabile pressoché sulle stesse zone trattate con la lipoaspirazione:

  • Addome
  • Maniglie dell'amore
  • Adipomastia negli uomini
  • Accumuli di grasso sulla schiena
  • Interno delle cosce
  • Esterno delle cosce: culotte de cheval
  • Interno delle ginocchia
  • Doppio mento

QUALI SONO I RISCHI?

Scarsi risultati

Il rischio principale è rappresentato dagli scarsi risultati, che rendono necessaria una seconda seduta di criolipolisi.

La mancanza totale di risultati

Va detto che il 2% dei pazienti non risponde al trattamento. Se dopo la prima seduta non si nota alcun risultato, è probabile che il paziente faccia parte di quel 2% che non risponde al trattamento, e in questo caso dovrà ricorrere alla lipoaspirazione.

L'iperplasia adiposa paradossale

In casi eccezionali (dallo 0,01% allo 0,05%) può insorgere un'iperplasia adiposa paradossale, ovvero un ispessimento del tessuto adiposo trattato. In questo caso, l'unica soluzione è la lipoaspirazione.

Altro

Con CoolSculpting™ non ci sono rischi di geloni perché è presente un sistema di rilevamento dei geloni che blocca subito il dispositivo. Inoltre, non è stato riportato alcun caso di alterazione del bilancio lipidico o epatico conseguente a criolipolisi con CoolSculpting™.

criolipolisi CoolSculpting cannes antibes frejus alpi marittime

In pratica

Le sedute di criolipolisi avvengono presso lo studio del chirurgo estetico in rue d'Antibes, a Cannes

  • Indossare abiti comodi
  • Portarsi qualcosa per distrarsi (libro, musica)
  • Nessuna anestesia
  • Durata: 1 ora minimo
  • Nessun bisogno di rinunciare temporaneamente alla vita sociale
  • Ripresa dell'attività fisica già all'indomani
  • Non è necessario indossare alcuna guaina
  • Risultato a 3 mesi

Fate le vostre domande al chirurgo